Cerca
  • Cristina Becchio

#sipuòfaredacasa non si ferma, e speriamo di rivedervi presto

Si Può Fare non è mai stato solo un nome, è sempre stata energia, creatività, voglia di costruire. Ciò che ci ha accompagnato in questo difficile periodo è stato proprio questo. Siamo riusciti a non arrenderci e a lasciarci sorprendere dalle grandi capacità che la Persona nasconde nel profondo, lasciando il giusto spazio e il giusto tempo...anche attraverso uno schermo.

Un grazie speciale alle famiglie, ai nostri soci e volontari e collaboratori che credono in tutto ciò che crediamo anche noi.


La presidente, Dott.ssa Paola Finzi.


Sulla testata giornalistica online de La Stampa di ieri ci siamo anche noi, in un articolo importante che riassume la reattività e il lavoro fondamentale degli enti del terzo settore che si sono rimboccati le maniche e non hanno dimenticato i loro obiettivi e il lavoro finora svolto, che non può fermarsi. E allo stesso tempo vuole ricordare agli enti pubblici che servono risposte nuove e supporto.


"TORINO. Momenti di blackout, sindrome da isolamento, attacchi di rabbia e panico. Sono solo alcuni degli effetti collaterali che la quarantena forzata produce nelle persone con disabilità. Una realtà che riguarda da vicino oltre 50mila piemontesi, per la maggior parte distribuiti in Torino e provincia."

Qui l'articolo completo: https://www.lastampa.it/torino/2020/05/09/news/la-storia-di-martina-dalle-medaglie-al-terrore-di-uscire-di-casa-si-chiama-sindrome-da-lockdown-1.38823731


43 visualizzazioni
ASSOCIAZIONE DI PROMOZIONE SOCIALE SI PUO' FARE 

 

tel: (+39) 3482650808

email: info. sipuofare@gmail.com

via Giuseppe Fagnano 30, Torino 

presso le Raffinerie Sociali